Articolo pubblicato da R. Galullo e A. Mincuzzi su IlSole24Ore il 24/03/2020

L’allarme è scattato tra gli esperti di cyber security di tutto il mondo: stanno spuntando decine di migliaia di siti e di app che utilizzano le parole “coronavirus”, “covid-19”, “pandemia”, “virus” o “vaccino” per attirare ignari navigatori e scatenare il contagio